Excite

Il marò Latorre operato al cuore. Per le condizioni di salute, l'India potrebbe allungare il suo permesso

Il marò Massimiliano Latorre è stato operato al cuore lunedì mattina alle ore 8.30 al policlinico di San Donato milanese. La causa: aritmia cardiaca. Un piccolo difetto congenito, come ha spiegato la stessa struttura ospedaliera parlando di "chiusura del forame ovale pervio". L'intervento, deciso dopo alcuni accertamenti dei giorni scorsi, ed eseguito dal dottor Mario Carminati, è andato tecnicamente bene.

Ischemia per Massimiliano Latorre, la figlia Giulia su Facebook: "Lasciato a morire, e vi preoccupate di portare immigrati"

Il fuciliere di Marina, arrestato due anni e mezzo insieme al collega Salvatore Girone con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani, e da allora detenuti in India nella controversa attesa di un processo, si trova ora in Italia per un permesso accordatogli in seguito all'ischemia che lo colpì nell'agosto scorso. Permesso che fu stabilito in un periodo di 4 mesi, e che dovrebbe scadere precisamente martedì prossimo 12 gennaio. Ma tutto porta a credere che saranno le stesse autorità di Nuova Delhi a optare per una proroga che permetta al soldato di curarsi al meglio viste le ultime vicissitudini fisiche.

MARO', MASSIMILIANO LATORRE COLPITO DA ISCHEMIA IN INDIA: LA RABBIA DEI FAMILIARI

Nonostante l'operazione sia andata a buon fine, la stessa compagna di Latorre, Paola Moschetti, fa sapere all'Ansa che il marò "ora dovrà recuperare e avrà bisogno di tranquillità e di riprendersi. L’intervento al cuore non è uno scherzo".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017