Excite

Il pinguino nuota 8.000 km per rivedere il pescatore che lo ha salvato

  • Tv Globo

Percorre ogni anno a nuoto 8.000 chilometri per rivedere l'uomo che gli ha salvato la vita. Stiamo parlando di un pinguino di Magellano e di Joao Pereira de Sousa, un muratore in pensione di 71 anni che fa anche il pescatore. La storia commovente arriva direttamente dal Brasile e sta facendo il giro del mondo.

Tutto ha inizio nel 2011 quando il pescatore trova il piccolo pinguino tra le rocce di una spiaggia locale a Rio de Janeiro ricoperto di catrame e agonizzante. Joao ripulisce Dindim, questo il suo nome, dal petrolio sulle piume e se ne prende cura tutti i giorni con una dieta a base di pesce. Dopo una settimana il pescatore prova a liberare il pennuto ma l'uccello non vuole andare via.

Il pinguino coraggioso che incanta il web

"È rimasto con me per 11 mesi e poi, subito dopo aver cambiato il piumaggio con le nuove penne, è scomparso" ha ricordato Joao. Poi Dindim è tornato, passa otto mesi all'anno con Joao e il resto del tempo al largo della costa tra Argentina e Cile: "Io amo il pinguino come se fosse mio figlio e credo che anche lui mi ami. A nessun altro è permesso di toccarlo. Lui becca chiunque ci provi, mentre a me permette di tenerlo in grembo e dargli da mangiare" ha raccontato l'uomo a Globo Tv.

Il professor Krajewski, il biologo che ha realizzato l'intervista per la tv brasialiana, ha spiegato al The Independent : "Non ho mai visto nulla di simile prima. Credo che il pinguino consideri Joao parte della sua famiglia e, probabilmente, un pinguino".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017