Excite

Il record del piccolo ladro, fermato 46 volte

E' stato fermato ancora una volta un ladro, di orgine romene, di soli 12 anni che vanta già un curriculum piuttosto corposo. Ben 46 segnalazioni da parte dei carabinieri dell'intera penisola.

Questa volta il giovane ladruncolo è stato fermato dopo un tentato scippo, ai danni di una badante bulgara, nei pressi della Stazione Centrale di Milano.

Tiziana Maiolo, assessore alle Attività Produttive del Comune di Milano, ha così commentato la vicenda: "Il piccolo rom va nascosto in un luogo segreto e tenuto sotto stretta sorveglianza: è l'unico modo per tutelarlo davvero. Così abbiamo salvato tre anni fa il piccolo Stefan, il bambino rom obbligato a prostituirsi. Oggi i suoi aguzzini sono in carcere e lui frequenta con profitto la scuola. Dobbiamo smetterla con il buonismo inutile e capire che l'unica misura efficace per sottrarre i minori alla schiavitù è nasconderli lontano dai chi li schiavizza".

Ogni volta che è stato fermato il ragazzino ha detto di chiamarsi Boby, di essere romeno e di non avere i genitori. Quindi è stato affidato alle comunità di recupero, ma è sempre fuggito.

Il tenente colonnello Antonino Bolognani ha affermato: "E' chiaro che non si possono prendere provvedimenti radicali. Siamo di fronte ad un bambino di 12 anni non imputabile. È anche per questo che il fenomeno si è diffuso. Il rimedio è intensificare i controlli, come stiamo facendo noi da tempo. Aver preso Boby in flagranza di reato, ne è una conferma. Diventano poi importanti i ruoli dei genitori, spesso però assenti, e delle comunità di accoglienza".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016