Excite

Il rock? E' la musica del Diavolo

Il rock, sempre lui. Così lascivo, tentatore, malvagio, ingannatore.
Non c'è tregua per chitarre amplificate e percussioni selvaggie, il Vaticano continua la sua campagna contro il rock, "espressione di passioni elementari, che nei grandi raduni di musica hanno assunto caratteri culturali, cioè di controculto, che si oppone al culto cristiano".
Le parole sono di monsignor Marco Frisina, autore della colonna sonora della Divina Commedia di Dante, un musical che debutterà a Roma a novembre con un cast ancora da individuare, formato da un team di quasi 100 persone fra cantanti, attori e ballerini (guarda il trailer).

"Il rock l'ho messo all'inferno perché il rock è il nemico. Nel mio musical non si celebra affatto il rock" ha detto il monsignore aggiungendo che "per musicare l'Inferno ho scelto sonorità aggressive, fra heavy metal e il punk ma proprio perché la dimensione satanica del rock esprime meglio di qualunque altro genere la lacerazione, il conflitto, il dolore profondo dell'Inferno".

Il suo pensiero, del resto, è lo stesso del pontefice che, quando era ancora cardinale, all'uscita di una messa in commemorazione di Santa Cecilia sentenziò: "La musica heavy metal contiene messaggi subliminali, influenze del male che contribuiscono a diffondere un diabolico e satanico messaggio".

Se nell'Inferno del monsignor Frisina ascolteremo il rock duro, i toni musicali si andranno affievolendo, "trasformandosi in canti Gregoriani nel Purgatorio e musica rarefatta e popolare nel Paradiso".

Anche voi credete che il rock sia il Male? Fatecelo sapere nei commenti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016