Excite

Il tonno rosso rischia l'estinzione

Alla riunione della Cites, la Convenzione di Washington sul Commercio Internazionale delle Specie di Fauna e Flora minacciate di estinzione, che si terrà a marzo a Doha, capitale del Qatar, si deciderà se inserire il tonno rosso all'interno dell'elenco delle forme di vita protette perché in via di estinzione. Si tratterebbe della prima specie largamente commercializzata a far parte dell'elenco. La proposta è stata avanzata dal Principato di Monaco ed è stata condivisa da molti Paesi europei, tra questi Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Austria, Polonia.

Secondo gli ultimi dati quasi l'80 per cento della popolazione del tonno rosso è scomparsa. Di conseguenza è stata praticamente raggiunta la soglia critica che fa entrare questa specie nella Convenzione di Washington. Esistono due popolazioni di tonni rossi, una atlantica e una mediterranea. La prima negli ultimi 38 anni ha subito una diminuzione dell'82,4 per cento, la seconda tra il 1957 e il 2007 è diminuita del 74,2 per cento.

Al quotidiano La Repubblica il responsabile della campagna mare di Greenpeace, Alessandro Giannì, ha spiegato: "Il collasso del tonno mediterraneo è iniziato dopo ma ha avuto un andamento più veloce. Molti esperti ritengono che, in mancanza di seri provvedimenti, nell'arco di cinque anni si arriverà a quota 90 per cento: avremo fatto fuori nove tonni su dieci. Già oggi il mercato delle esportazioni, monopolizzato dal Giappone che compra tra l'80 e il 90 per cento di quello che viene venduto all'estero, si regge solo con il trucco dell'allevamento. I tonni vengono presi in mare, fatti ingrassare in grandi gabbie e venduti come prodotti di allevamento, al di fuori delle quote stabilite dall'Unione europea. E' per questo che gli stock continuano a diminuire: preleviamo più di quello che è consentito, anche perché negli ultimi anni, mentre la pressione della pesca europea diminuiva, aumentava quella della pesca africana".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016