Excite

Il vero Costantino

Lei si chiama Lilla Nigro e ha da poco aperto un blog nel quale parla senza vincoli del vero Costantino, il popolare macho della tv italiana. E chi se ne frega, direte voi.
Ad aumentare (seppur di poco) l'interesse gossipparo del blog è il fatto che Lilla Nigro in realtà sia stata la prima fidanzata del bel Costa.

"Queste che andrete a leggere sono le pagine di un diario, nel quale, giorno dopo giorno, ho fissato le gioie e i tormenti di un amore che, con la sua "misera" fine, mi ha lacerato il corpo e l'anima". Eccola la presentazione del blog in questione.
Il "re dei tronisti" viene finalmente rappresentato come è nella realtà, spogliato di tutti quei miti che lo avevano reso famoso.

Lilla ricorda gli esordi del suo ex ragazzo: "Eri il più richiesto tra i ragazzi della notte per via del fisico scolpito e della faccia da vero scugnizzo e grazie al tuo successo a Uomini e Donne non ti guadagni più da vivere facendo lo spogliarellista".

Il Costantino prima maniera era un'attrazione nei locali dell'Alto Milanese: "A Lentate ti spogliavi a ogni addio al nubilato per la gioia delle tue ammiratrici. C'era chi addirittura voleva festeggiarlo più volte solo per avere il pretesto di toccarti senza sentirsi in colpa nei riguardi del futuro sposo".

Il rapporto con Alessandra Pierelli? "Era solo un gioco che alla fine inaspettatamente ti ha costretto a ritrovarti pubblicamente fidanzato di lei fino a quando non ti sei sentito incastrato e grazie alla mia intraprendenza ti ho aiutato a liberarti di lei".

Di fronte a Lele Mora, invece, Costa diventava un tenerone. Avrebbe fatto qualsiasi cosa per accondiscendere ai progetti del "re Mida" della tv. "Ricordo quando Mora ti chiese di essere libero da qualsiasi condizionamento sentimentale e questa fu la prima regola che ti impose. Dopo un po' di tempo ti chiese di trasferirti da lui in viale Monza. Ti metterà a disposizione un appartamento proprio sopra casa sua e vicino all'ufficio".

Ad un certo punto però Lilla si scopre incinta di Costantino: "Un silenzio di tomba precede il rumore assordante dei tuoi pugni sul cruscotto della macchina. Io resto muta mentre tu urli che non se ne parla neanche perchè devi partire e non puoi diventare padre ora, il Mora ti scaricherebbe su due piedi e allora addio ai sogni di gloria: devo liberarmi del bambino".

In ospedale la gravidanza viene interrotta, esattamente come il loro rapporto.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016