Excite

Ilaria Leone, ritrovata morta strangolata diciannovenne scomparsa a Livorno

  • Facebook

Di lei si erano perse le tracce mercoledì sera, dopo che finito il turno di lavoro non era rientrata a casa, e oggi la tragica scoperta: Ilaria Leone, diciannovenne residente a Donoratico, frazione di Castagneto Carducci (Livorno) che affaccia sul mare, è stata ritrovata morta. A notare il suo cadavere in un oliveto è stato un passante, che ha subito avvertito il 112.

Ilaria Leone, le foto su Facebook

Dalle prime notizie trapelate, il corpo di Ilaria è stato rinvenuto in località Piantoni, alle spalle del centro abitato dove la giovane viveva, in una piantagione a poca distanza distanza dalla strada asfaltata. Secondo indiscrezioni, la giovane era sdraiata sotto un albero, con i pantaloni abbassati e senza slip. A quanto sembra la ragazza è stata strangolata a mani nude. Subito dopo la segnalazione, sul luogo sono arrivati il magistrato della procura di Livorno, Fiorenza Marrara, e i carabinieri, che hanno immediatamente transennato l'area per permettere agli uomini della scientifica di effettuare i primi rilievi.

Ilaria lavorava in un ristorante della zona e ieri è stata vista per l'ultima volta a fine turno - intorno alle 22 - da un ragazzo al quale avrebbe chiesto da accendere. Secondo il testimone, la diciannovenne era sola e si sarebbe poi incamminata lungo una strada secondaria. La giovane però non è mai arrivata a casa.

"Se viene confermata l'ipotesi di omicidio, non mi capacito di come sia potuta accadere una cosa simile a Castagneto", ha dichiarato il sindaco di Castagneto, Fabio Tinti, aggiungendo: "Conoscevo la famiglia. Ripeto, non mi capacito di come sia potuto succedere, c'è da essere sconvolti, sono senza parole". Dopo la separazione dei genitori, Ilaria da due settimane viveva con la mamma e il fratello in un alloggio popolare, a sei chilometri circa dalla cittadina.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017