Excite

Immigrazione, ancora una tragedia nei mari

Il viaggio dell'ultimo barcone salpato dalle coste libiche si è concluso in tragedia. Dei 150 egiziani a bordo solo uno si è salvato. Trovati i corpi di 40 uomini, gli altri sono ufficialmente "dispersi", ma non c'è stato alcun avvistamento. La nave della speranza, presto trasformata però in nave della morte, è salpata nove giorni fa dal porto di Zuwarah.

Le numerose tragedie dei mari non fermano gli sbarchi di chi sogna una vita migliore e spesso va solo incontro alla morte. Domenica sera un gommone con 46 uomini a bordo è riuscito ad eludere i controlli e ad arrivare in porto a Lampedusa. A circa 20 miglia a sud dell'isola, poi, è stata intercettata un'imbarcazione con circa 70 persone a bordo. Ieri mattina, sempre al largo dell'isola di Lampedusa, sono stati salvati altri 90 migranti, tra cui sette bambini. Un gommone con sei persone a bordo è stato intercettato anche alle isole Egadi.

"L'Italia - ha affermato il ministro degli Esteri, Franco Frattini - da sola non riuscirà a bloccare questo flusso della disperazione che porta alla perdita di tante vite umane. Ma ci può riuscire l'Europa". Jacques Barrot, neocommissario alla Giustizia, Sicurezza e Libertà, da Bruxelles ha detto: "Questa tragedia ci chiama tutti in causa".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016