Excite

Mario Bozzoli, imprenditore scomparso a Brescia: trovato morto il suo operaio Giuseppe Ghirardini

  • Twitter @MediasetTgcom24

Il corpo di Giuseppe Ghirardini, 50enne operaio delle fonderie Bozzoli scomparso mercoledì, è stato trovato senza vita in riva ad un torrente di Ponte di Legno, a tre chilometri dal punto in cui, nella serata di venerdì, era stata trovata la sua Suzuki Vitara, chiusa normalmente dall'esterno.

Da prime indiscrezioni circolate "a caldo", sembrava che corpo di Ghirardini fosse stato crivellato da un unico colpo di pistola. Qualche ora dopo, la smentita: probabilmente si è trattato di un malore. Gli inquirenti sono al lavoro per stabilire se si sia trattato di un omicidio o di un suicidio.

Ghirardini era uno dei dipendenti di Franco Bozzoli, imprenditore bresciano di cui non si ha traccia da dieci giorni, sparito dopo una breve telefonata alla consorte effettuata dalla fonderia: 'Sto tornando a casa'.

Doppia scomparsa a Brescia, il mistero si infittisce

IL GIALLO DELLA BATTUTA DI CACCIA- La scomparsa di Bozzoli si sta rivelando un giallo che contiene vari misteri. Il giorno in cui è sparito, Giuseppe Ghirardini era atteso dai Carabinieri di Gardone Valtrompia.

Qui gli inquirenti avrebbero dovuto ascoltarlo sulla scomparsa del suo datore di lavoro. Ghirardini, però, si è allontanato un centinaio di chilometri dicendo di dover incontrare i suoi amici per una battuta di caccia, che in realtà non sarebbe mai avvenuta.

Ponte di Legno, la zona in cui è stato trovato il corpo di Ghirardini

IL GIALLO DEL FORNITORE SPAGNOLO - Le indagini, fra l'altro, cercano di vederci chiaro su quanto emerso rispetto ad un fornitore spagnolo.

Avrebbe dovuto incontrare Franco Bozzoli la sera della sua scomparsa alle 19, ma gli sarebbe stato chiesto di posticipare il colloquio di un paio d'ore. Proprio alle 19 l'imprenditore ha dato le sue ultime notizie.

LA CUGINA DI GHIRARDINI - Ponte di Legno è distante circa 80 km dal Passo di Crocedomini, luogo in cui il telefonino di Giuseppe Ghirardini ha dato gli ultimi segnali, agganciandosi alla cella del valico.

'Era in macchina, mi ha salutato come sempre. Ha raccontato della battuta di caccia, ma non aveva cani con Sè', il racconto della cugina di Giuseppe Ghirardini.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017