Excite

Impresa Ferrari, Raikkonen campione del mondo

Ci voleva un miracolo, in Brasile. Ma l'impossibile è diventato realtà e le Rosse trionfano a San Paolo portandosi a casa il titolo piloti, con Kimi Raikkonen. Hamilton chiude la gara in settima posizione.

E' stata una stagione segnata dalle polemiche della spy story Ferrari-McLaren. E' stata la stagione dell'astro nascente Lewis Hamilton, che aveva in pugno il mondiale e l'ha perso oggi per errori personali e problemi tecnici. E così Raikkonen e Massa hanno volato a San Paolo, chiudendo la gara primo e secondo, quasi un minuto davanti a Fernando Alonso, anche lui in corsa fino all'ultimo per il titolo iridato (ecco le immagini della gara).

Hamilton ha chiuso in settima posizione, quando sarebbe bastato un quinto posto per portarsi a casa il campionato. Scavalcato all'ultimo gran premio, finisce secondo in classifica piloti, a 109 punti proprio come il compagno-nemico Alonso. Kimi Raikkonen invece è balzato a 110 punti: un finale di stagione incredibile che ha fatto esplodere di gioia i tifosi della scuderia di Maranello: guarda le immagini dei festeggiamenti sul podio e dei tifosi in Brasile.

Nel post-gara il finlandese rompe la sua abituale freddezza: "Adesso festeggio per un mese, è stata una grande rimonta. Ma ci siamo sempre detti che potevamo recuperare, perché eravamo migliori delle altre scuderie". Felipe Massa ha dato il suo contributo alla vittoria rossa: "Volevo vincere la gara in Brasile ma sono lo stesso felice perché la squadra ha vinto il campionato". Euforico e commosso il presidente Montezemolo: "Sono veramente entusiasta: dire che sono felice è dire poco, è stata una vittoria arrivata dopo una stagione durissima, piena di veleni. Questo era un anno per noi importantissimo, era il primo anno del dopo Schumacher, il primo anno dopo i grandi cambiamenti, in squadra abbiamo gente fantastica".

A rendere incerto fino all'ultimo il risultato è stato l'ennesimo colpo di scena: la Williams di Rosberg e le Bmw di Kubica e Heidfeld sono state sotto inchiesta per aver utilizzato benzina irregolare. Tutti col fiato sospeso ad aspettare la decisione FIA che avrebbe potuto squalificare i tre piloti e dunque far balzare Hamilton nei primi 5, regalandogli a tavolino il Mondiale. La decisione finale è stata quella di non punire i tre piloti, in tal modo si è confermata la vittoria del titolo da parte di Raikkonen. La McLaren non ci sta ed ha annunciato ricorso, ma quasi certamente non ci saranno altre sorprese a rovinare la festa Rossa.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016