Excite

Impronte digitali sul nuovo passaporto

A tutti coloro che richiederanno il nuovo passaporto elettronico verranno registrate le impronte digitali. Tale misura di sicurezza servirà a rendere difficile la possibilità di duplicati o la diffusione di falsi documenti. Questa iniziativa partirà da due città: Grosseto e Potenza e si diffonderà pian piano in tutto il paese.

Questa procedura è prevista dal regolamento europeo del 2004 secondo il quale tutti i passaporti elettronici devono contenere la fotografia in formato elettronico e le impronte digitali del titolare. Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha spiegato che tale documento non cambierà l’aspetto esterno, e il microchip interno conterrà la informazioni biometriche in modalità protetta.

Per quanto riguarda i dati sensibili dichiarati durante al procedura verranno trasmessi ai sistemi centrali e vi resteranno solo per il tempo necessario per la fase istruttoria, saranno, infatti, successivamente cancellati e i cittadini non dovranno temere ripercussioni sulla loro privacy.

Il regolamento per il nuovo passaporto, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 giugno, stabilisce anche come devono essere rilevate le impronte: a partire dall’indice della mano destra e a seguire dall’indice della mano sinistra. Nuove regole sono state dettate anche per le foto digitali che dovranno mostrare chiaramente il volto del titolare.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016