Excite

In aumento gli ecoconsumi, ossia l'acquisto di prodotti riciclabili

Nei Paesi più avanzati stanno prendendo sempre più piede gli ecoconsumi, ossia l'acquisto di prodotti riciclabili. Nonostante i problemi di cui è stata protagonista, negli ultimi anni anche in Italia è aumentata la quantità di rifiuti riutilizzati nel ciclo produttivo.

Il deputato Pd e presidente onorario di Legambiente, Ermete Realacci, ha spiegato: "Le aziende italiane stanno cominciando ad interessarsi ad una nuova grande frontiera. L'incrocio tra qualità e design, propri del made in Italy, e i comportamenti virtuosi nella produzione... Inoltre, cosa non meno importante, le aziende stanno comprendendo come il prodotto ecosostenibile e riciclato di alta qualità crei una sorta di barriera doganale virtuosa che va oltre i dazi. I dazi sono impensabili in un'economia globale, ma le barriere doganali 'naturali' create dal prodotto ecosostenibile possono configurare una forma di difesa dei nostri prodotti e di rilancio della competizione".

Sono sempre più numerosi i prodotti in commercio che strizzano l'occhio all'ecosostenibilità e adesso anche il mondo hi-tech sembra essersi convertito a questa filosofia. Ecco quindi in commercio il cordless che riduce i consumi dell'80 per cento a soli 19 euro e 90, il climatizzatore costruito al 95 per cento con materiali di riciclo, il primo telefonino full touch screen ad alimentazione solare.

Il direttore generale del consorzio ReMedia, Danilo Bonato, ha spiegato che almeno il 30 per cento dei prodotti italiani ormai è verde e ha detto: "Le industrie si muovono, il consumatore è diventato più sensibile, manca ancora un intervento deciso dello Stato. In Danimarca, per fare un esempio, tutte le aziende verdi sono detassate". Come spiegato da Massimiliano Varriale del Wwf l'obiettivo dell'ecoprodotto è non generare rifiuti. "La ricerca e alcune aziende all'avanguardia ci lavorano già - ha affermato Varriale - oggi almeno il 40 per cento del prodotto è fatto dal suo imballaggio che finisce direttamente in discarica. Negli ecosistemi naturali non esistono i rifiuti, tutto si riutilizza, tutto rinasce sotto nuova forma. Il rifiuto è un prodotto interamente umano. Tornare ad un sistema ecologico vero significa arrivare ad un prodotto senza rifiuti che ritorna nel ciclo come avviene in natura. Questo non significa demonizzare la plastica, per esempio, ma cambiare il cattivo uso che ne facciamo. No ai prodotti usa e getta non biodegradabili, la plastica per sua natura è un materiale duraturo, deve essere usata per beni durevoli. Da qui il grandissimo successo dei prodotti alla spina, anche nei supermercati, che non producono rifiuti".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016