Excite

In Tunisia botte e insulti per Marina Ripa di Meana

Disavventura in Tunisia per Marina Ripa di Meana. Durante una passeggiata lungo una spiaggia vicino a Kelibia la donna è stata aggredita da un gruppo di uomini. A scatenare la reazione insensata di cinque tunisini, forse, l'aver avvicinato un gruppo di donne velate per parlare un po' con loro. Il fatto è accaduto lunedì.

"Stavo passeggiando su una bellissima spiaggia vicino a Kelibia, a un centinaio di chilometri da Tunisi - ha raccontato Marina Ripa di Meana - dove mi ero recata per qualche giorno di relax con un gruppo di amici. Avendo una camminata abbastanza sostenuta ho lasciato parecchio indietro la mia compagnia. Ad un certo punto incuriosita da un gruppo di donne sedute sulla spiaggia completamente vestite e con il velo mi sono avvicinata loro per scambiare due chiacchere. Ma ecco che all'improvviso dall'acqua sono spuntati cinque uomini che senza motivo mi hanno spintonata, aggredita, schiaffeggiata riempita di insulti: 15 minuti da incubo! Fin quando non sono arrivati i miei amici a soccorrermi".

Secondo la donna, che esporrà denuncia a Roma, a scatenare la furia di quegli uomini potrebbe essere stato il costume da lei indossato: intero, ma color carne e per questo forse equivocato.

Ciò che, tuttavia, ha shockato più di tutto Marina Ripa di Meana è stata la totale indifferenza della donne che "non hanno mosso un dito".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016