Excite

In vendita sul web i resti di Adolf Hitler

In vendita su Internet resti di Adolf Hitler ed Eva Braun, la sua amante. La singolare iniziativa è dello storico negazionista inglese David Irving che ha deciso di vendere online una collezione di cimeli nazisti tra cui figura una ciocca di capelli, il cui costo supera i 140mila euro, e frammenti ossei del Furer e della sua amante. Il sito, ribattezzato "Naz-eBay", è gestito dallo stesso professore che autentica i cimeli messi in vendita da chi li possiede e si fa pagare una commissione del 15 per cento su tutti gli oggetti venduti.

Subito si è levata un'ondata di polemiche e al Mail Online il direttore del Centro Wiesenthal, Simon Samuels, ha fatto sapere di aver chiesto alle autorità britanniche di ordinare la chiusura del sito da lui definito "disgustoso". A sua discolpa Irving ha spiegato di aver deciso di intraprendere questa attività perché oberato dai debiti. Lo storico, infatti, è rimasto coinvolto in numerose cause per le controverse tesi sull'Olocausto.

Secondo quanto riferito dalla stampa britannica su "Naz-eBay" sarebbero in vendita anche un bastone da passeggio appartenuto al Furer, un regalo di battesimo fatto dal comandante delle SS Heinrich Himmler alla figlia del comandante della Lutwaffe Hermann Goering, fotografie e diversi oggetti collegati al Terzo Reich. Per quanto riguarda i frammenti ossei, in possesso di un collezionista americano che vive in Pennsylvania, Irving ha spiegato che è ancora in corso la verifica della loro autenticità. Il collezionista americano sembra averli ottenuti da un parente che negli anni Ottanta li avrebbe acquistati da un ex agente del Kgb sovietico. Mentre le ciocche di capelli sarebbero state raccolte dal barbiere personale di Hitler. A quanto pare l'uomo per prelevare i capelli, senza però essere notato dal dittatore, indossava scarpe con la suola adesiva.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016