Excite

Incendi in California: è stato un bambino

I terribili incendi che stavano per devastare la California, che hanno distrutto ben 63 edifici vicino Los Angeles, nonchè boschi e alberi, e causato la morte di 12 persone, sono opera di un ragazzino. Il giovane piromane ha confessato tutto agli investigatori del Dipartimento dello Sceriffo della Contea di Los Angeles, che per ovvi motivi, non hanno voluto svelare ne l'età, ne l'identità del giovane.

Il ragazzino "ha ammesso che stava giocando con i fiammiferi", ha detto il portavoce dello sceriffo Steve Whitmore, e solo accidentalmente ha provocato il disastro. Ecco le immagini della California in fiamme.

Inizialmente si pensava che la colpa del maxi incendio fosse da attribuire alle linee elettriche cadute per terra ma le indagini si erano poi spostaste sull’ipotesi del piromane: prima dell’arresto del ragazzo, ben cinque persone sono state fermate e poi rilasciate. I roghi erano ventitrè distribuiti su tutta San Diego, oggi da domare ne restano soltanto due.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016