Excite

Incendiata la tomba di Giuseppe, il patriarca della Bibbia: è il 'Venerdì della Rabbia', ucciso un palestinese

  • Twitter

di Simone Rausi

La tomba di Giuseppe è stata data alle fiamme da un numeroso gruppo di palestinesi (si stima un centinaio). È successo questa mattina, a Nablus, nella Cisgiordania settentrionale. Le forze di sicurezza sono accorse sul posto sparando in aria per disperdere la folla ma poco è stato possibile contro la pioggia di molotov scagliata verso il monumento. Le fiamme si sono propagate per ore causando non pochi danni.

Papa Francesco in Terra Santa: Abu Mazen accetta l’incontro per la pace

Un venerdì di violenza senza controllo. Hamas, ha proclamato la “Giornata della rabbia” contro Israele, un invito a “manifestare e creare volutamente dei disordini”. I tafferugli sono previsti sia in Cisgiordania che a Gerusalemme e la tomba di Giuseppe non sembra essere l’unico obiettivo. Tra i luoghi indicati da Hamas anche Betlemme, la Tomba di Rachele e le cittadine di Qalandya, Nablus ed Hebron. Qui i militanti si opporranno ai militari. Intanto si infiamma ulteriormente la tensione in Cisgiordania. Un palestinese è stato ucciso dopo avere pugnalato un soldato israeliano. Benzina sul fuoco, anzi, su una polveriera…

La tomba del patriarca della Bibbia, un luogo simbolico e di pellegrinaggio per diverse religioni (vi si recavano cristiani, ebrei, musulmani) era sotto il controllo dell’Autorità nazionale palestinese. Il ministro degli esteri ha parlato di “Azione estremista che ricorda elementi islamici”. Durissime le reazioni dell’autorità. Abu Mazen ha parlato di grave “offesa alla nostra cultura, religione e morale” e fatto sapere dell’apertura di un’inchiesta sull’accaduto.

Peter Lerner, portavoce dell’esercito israeliano, ha promesso di “Portare alla giustizia” le persone che si sono “macchiate” di una “lampante violazione della libertà di culto”. Raddoppiati i controlli sui “luoghi caldi”. Intanto, dalle autorità, la promessa di riparare al più presto i danni sulla tomba di Giuseppe così da far riprendere i pellegrinaggi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017