Excite

Incendio a Roma Fiumicino, bloccati tutti i voli: chiusa via Coccia di Morto

  • GettyImages

In prossimità dello scalo di Roma Fiumicino, un incendio si è diramato intorno alle 13 e sta bloccando il traffico aereo da ore. Nessuno parte e nessuno arriva, la decisione è stata presa dalle autorità competenti che però assicurano che la situazione dovrebbe tornare presto alla normalità. L'Alitalia ha da poco scritto su Twitter che il primo volo dell'ex compagnia di bandiera, per Ancora è ripartito.

A circa un chilometro dall'aeroporto, nella pineta di via Coccia di Morto è scoppiato un incendio intorno alle 13. Sterpaglie ed erba secca hanno alimentato le fiamme mandando nel panico gli addetti ai lavori. Disagi per il traffico aereo soprattutto per il fumo. Su Twitter tanti i passeggeri che hanno scritto di essere rimasti sull'aereo fermo. Per precauzione infatti gli addetti ai lavori hanno preferito bloccare tutti i decolli e tutti gli atterraggi, hanno messo in sicurezza la pista e subito allertato i vigili del fuoco che sono intervenuti con i canadair, la Protezione civile di Fiumicino, i vigili del fuoco, la polizia locale e i carabinieri.

Incendio Aeroporto Fiumicino: voli sospesi

Molto probabilmente l'incendio è di natura dolosa. "Non può essere altrimenti visto che il fuoco è partito contemporaneamente da tre punti lontani tra loro poi il vento forte ha reso più complicata la situazione e le fiamme si sono estese almeno a una ventina di ettari" ha detto il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. Se così fosse sarebbe davvero grave quanto accaduto oggi a Roma. Poco dopo aver visto le fiamme il primo cittadino aveva dichiarato a Repubblica.it: " "La situazione è molto seria, il fronte è di qualche centinaio di metri e, a quanto sembra, ed è inquietante, le fiamme si sarebbero propagate da 2-3 punti diversi, anche lontani tra di loro. E' a rischio la pineta di Focene, che è già stata attaccata dalle fiamme, con lingue di fuoco molto alte, e dove è difficile intervenire, perché il vento spinge verso la pineta". Il premier Matteo Renzi ha chiamato il Ministro Alfano per accertarsi che la situazione fosse sotto controllo. pare che Renzi fosse molto preoccupato per quanto accaduto, è impensabile infatti che la mano insensata di qualcuno possa bloccare uno degli aeroporti più importanti d'Italia e d'Europa.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017