Excite

Incendio campo Rom, Napolitano: 'Una tragedia che pesa su di noi'

La morte dei quattro bambini nel campo rom di via Appia nuova a Roma è una tragedia che non lascia indifferenti e che pone l'attenzione sull'emergenza nomadi. Il sindaco Gianni Alemanno ha proclamato per mercoledì il lutto cittadino, mentre il Presidente della Repubblica ha fatto visita alle salme dei piccoli.

Il video dell'incendio del campo rom di Roma

Giorgio Napolitano, dopo aver incontrato la famiglia rom distrutta dal dolore, ha dichiarato ai giornalisti: 'È stata una tragedia che pesa dolorosamente su ciascuno di noi e che ci rende ancor più convinti della necessità di non lasciare esposte a ogni rischio comunità che da accampamenti di fortuna, degradati e insicuri, debbono essere tempestivamente ricollocate in alloggi stabili e dignitosi. Le autorità locali e nazionali non possono non sentirsi impegnate ancor più fortemente a dare soluzione a un problema così grave in termini umani e civili'.

Messaggio che trova d'accordo il sindaco di Roma, che chiederà al più presto poteri speciali per attivare il 'piano nomadi' e dare un alloggio dignitoso a queste famiglie. 'Chiederemo alla Protezione civile di allestire delle tendopoli per sgombrare tutti i microcampi di baracche di morte. Chiederemo al governo complessivamente 30 milioni di euro per fronteggiare l'emergenza chiederemo al ministero della Difesa delle strutture: ci sono delle caserme dismesse'.

La polemica politica continua a creare ulteriori tensioni. A intervenire è anche l'ex sindaco Walter Veltroni, che ad Agorà su Raitre ha dichiarato: 'Il problema drammatico dei Rom non può essere trattato con semplicità e va affrontato complessivamente: non basta sgomberare i campi bisogna allestire dei villaggi di solidarietà e responsabilizzare queste comunità. Se la politica si fa prendere dalle ondate emotive si perde di vista l'obiettivo'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017