Excite

Incendio a Milano, una donna di 30 anni è morta

Una donna di 30 anni, probabilmente una sudamericana, è morta nell'incendio che poco prima di mezzogiorno ha parzialmente bruciato la scala B del civico 87 di viale Fulvio Testi, alla periferia nord di Milano. La donna occupava un appartamento al quinto piano dell'edificio e sembra essere deceduta asfissiata dal fumo prodotto dall'incendio che, in pochi secondi, ha avvolto l'edificio.

Guarda le foto

A quanto pare, l'incendio, che ora è stato domato, si è sviluppato nel vano ascensore per cause che sono ancora da chiarire. Nel rogo sarebbero rimaste ferite almeno sette persone, tra cui due bambini. Alcune delle persone trasportate al pronto soccorso sarebbero state ferite dall'esplosione dei vetri delle finestre delle scale. A farli esplodere il forte calore.

Si è recato sul posto il vicesindaco di Milano, Riccardo De Corato. Secondo quanto spiegato da De Corato l'incendio non sarebbe dovuto a una esplosione. Le fiamme sarebbero state favorite dal 'materiale altamente infiammabile' che ricopriva i muri della tromba delle scale del palazzo che è andata completamente distrutta. Il vicesindaco ha poi fatto sapere che eventuali sfollati saranno ospitati in albergo a spese del Comune.

I testimoni hanno parlato di un 'inferno di cristallo'. Chi ha assistito ha detto che al momento del rogo gli appartamenti erano quasi tutti pieni e che alcuni abitanti sono corsi sui balconi in preda al panico e con l'intenzione di lanciarsi nel vuoto pur di fuggire alle fiamme.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017