Excite

Incidente Primavalle, arrestati i due rom fuggitivi: rischiano l'accusa di omicidio volontario

  • Twitter @fra_amoroso87

Sono stati rintracciati e assicurati alla giustizia a 5 giorni dall’incidente dell’auto pirata a Primavalle i due rom fuggitivi che la Polizia ricercava da giovedì scorso: si tratta di un diciassettenne, trovato nella periferia di Roma in zona Massimina e di un ragazzo di 19 anni catturato in Sardegna.

L’autoaccusa del padre di uno dei nomadi ricercati non convince gli investigatori

Entrambi i (per adesso presunti) responsabili della strage del 27 maggio dovranno con ogni probabilità rispondere dell’accusa di omicidio volontario, avendo provocato la morte della 44enne filippina travolta e trascinata sull’asfalto per diversi metri e il ferimento di altre otto persone.

Importanti, nella marcia di avvicinamento degli investigatori all’arresto dei nomadi, si sono rivelati gli elementi probatori raccolti nei giorni seguenti all’incidente, a partire dalle testimonianze dirette e indirette dei passanti presenti a Primavalle al momento della carneficina in strada.

Altrettanto decisivo, ai fini della cattura dei due giovani scappati nella notte tra mercoledì e giovedì, è stato il fermo della 17enne rom individuata dalla Polizia come “complice” dell’autista e del passeggero della Lancia Lybra in fuga per evitare le manette.

(Veglia di preghiera per la 44enne filippina investita da auto pirata in via Battistini)

Soddisfatto della notizia dell’arresto dei “pirati della strada” al termine di un efficace lavoro investigativo, il sindaco di Roma Ignazio Marino ha confermato l’intenzione dell’amministrazione comunale capitolina di costituirsi parte civile al processo contro il conducente dell’auto killer di via Battistini e gli altri due occupanti del veicolo.

“Siamo vicini alla famiglia di Corazon Abordo” ha ribadito il primo cittadino della Capitale, aggiungendo che la giunta romana si congratula con Prefetto, forze dell’ordine e Questore” per la rapida conclusione dell’indagine sui “responsabili di tanto dolore.

Finita la caccia agli assassini di Primavalle, l’attenzione di media e opinione pubblica rimarrà alta anche nelle prossime settimane sul tema delle politiche di accoglienza e integrazione della comunità rom, non solo a Roma ma in tutto il territorio nazionale dove negli ultimi anni la non perfetta gestione dei campi nomadi si è rivelata un problema di difficile soluzione.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017