Excite

Influenza A, psicosi a Napoli. Bus fermi

Ieri mattina a Napoli gli autisti dell'Anm, l'Azienda napoletana di mobilità, hanno inscenato una protesta e hanno bloccato l'uscita degli autobus per chiedere la pulizia dei mezzi contro i rischi di contagio dell'influenza A/H1N1. La situazione è tornata a normalizzarsi solo dopo le 13.30 quando c'è stato il primo cambio di personale, ma soprattutto dopo un incontro con la direzione.

Ad indire la protesta il sindacato Faisa-Cisal. Il blocco dei mezzi pubblici, come si può immaginare, ha avuto pesanti ripercussioni sul traffico della città. Non appena è stata diffusa la notizia del blocco è intervenuta la Digos che ha identificato gli autisti che hanno deciso di protestare.

L'Anm ha affermato: "La pulizia è disciplinata da un capitolato che prevede la disinfezione quotidiana con prodotti chimici ed una pulizia radicale interna ed esterna dei mezzi ogni 15 giorni. Inoltre, nel periodo di deposizione di larve ed uova degli insetti viene svolto un intervento specifico. Per quanto riguarda la vaccinazione anti-influenza A del personale siamo in attesa di una risposta dall'ospedale Cotugno, al quale ci siamo rivolti per chiedere se sia necessaria. Non comprendiamo perchè ci si ostini nella protesta invece di accogliere la nostra disponibilità all'apertura di un tavolo".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016