Excite

Inghilterra, giovane guardia carceraria costretta ad andar via perché bella

Amitjo Kajla, 22 anni, voleva fare la guardia carceraria, ma lo scorso aprile ha dovuto lasciare il carcere dove lavorava, il Brinsford Young Offenders Institution di Featherstone nello Staffordshire, perché giudicata troppo sexy. Così la giovane Kajla ha deciso di denunciare per mobbing il servizio penitenziario inglese e il ministro della Giustizia Jack Straw.

Mercoledì si è svolta la prima udienza davanti al tribunale di Birmingham e la donna ha raccontato che i colleghi più anziani l'hanno presa di mira rivolgendole diverse battute a causa del trucco eccessivo e dei vestiti troppo attillati, dovuti questi ultimi al fatto che, essendo molto minuta, le avevano dovuto sistemare l'uniforme che quindi era più stretta del normale.

Ai colleghi però non piacevano neppure le borsette che la giovane portava con sé e il rapporto cordiale che aveva con i detenuti. La Kajla ha detto di essersi sentita "umiliata e bersagliata" e di essere stata costretta a lasciare il suo posto di lavoro.

"Non riuscivo più a dormire la notte a causa delle prepotenze che subivo e ho cominciato a perdere peso – ha raccontato la giovane – a quel punto, ho capito che non potevo andare avanti così e mi sono dimessa. Ho sempre avuto un atteggiamento amichevole con i carcerati, ma non sono certo miei amici". Il processo continuerà nel corso delle prossime settimane.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016