Excite

Brasile, il dramma delle inondazioni

Sono più di 500 i morti in Brasile a causa delle inondazioni che hanno duramente colpito il Paese. I soccorritori stanno cercando di raggiungere alcune zone rimaste isolate e si stanno preparando all'arrivo di altre piogge. Quello che si è verificato in Brasile è uno dei peggiori disastri naturali del Paese. La regione montagnosa di Serrana, alle porte di Rio de Janeiro, è stata completamente invasa da fiumi di fango. Le case di migliaia di abitanti sono state letteralmente spazzate via. Sono oltre 13.500 le persone rimaste senza casa.

Ammontano probabilmente a miliardi di dollari i danni causati dalle alluvioni. Il primo grande e grave problema della neo presidente Dilma Rousseff entrata in carica appena due settimane fa. La Rousseff ha parlato di una situazione 'molto drammatica', 'scioccante'. Fondi destinati alla ricostruzione e alla protezione civile sono stati stanziati dal governo federale. Il ministro dell'Ambiente dello stato di Rio, Carlos Minc, ha affermato che il numero elevato delle vittime è dovuto alla combinazione di una catastrofe naturale con l'incompetenza dimostrata da diversi prefetti

Si teme per le prossime ore. A quanto pare, infatti, le previsioni meteorologiche non sono rassicuranti. In poche ore le tempeste di mercoledì mattina hanno scaricato sull'area l'equivalente di un mese di pioggia. La forza dell'acqua ha distrutto case, strade, ponti; abbattuto linee telefoniche ed elettriche. Novo Friburgo, Teresopolis e Petropolis le città più colpite.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017