Excite

Yara Gambirasio, nessun taglio sui vestiti

Sono ancora in corso le analisi di laboratorio ed è ancora massimo il riserbo degli inquirenti su quanto emerso al momento dall'autopsia effettuata sul cadavere di Yara Gambirasio, ma a quanto pare qualche certezza comincia ad affiorare. Gli abiti di Yara, ad esempio, sono intatti. Gli indumenti non riportano segni di coltellate.

Ciò significa che le lesioni trovate sul cadavere della giovane, sempre che siano state provocate da un'arma da taglio, sarebbero state fatte su un corpo che non indossava vestiti. Un solo taglio trovato sul corpo di Yara è considerato profondo, pertanto si ipotizza che la 13enne non sia morta per le coltellate, ma per soffocamento o strangolamento.

Tutte le notizie su Yara Gambirasio

L'unico indumento indossato dalla giovane e trovato tagliato sono gli slip. Però, dobbiamo ricordare, dai primi esami non sono emersi evidenti segni di violenza sessuale.

Le immagini del ritrovamento del cadavere di Yara Gambirasio

Il video del luogo del ritrovamento del corpo della tredicenne di Brembate

Per stabilire l'esatta causa della morte di Yara è ancora presto. L'esame degli indumenti è considerato molto importante perché può fornire tantissimi dati, come ad esempio del materiale estraneo alla 13enne grazie al quale poter estrarre un profilo genetico che possa ricondurre all'assassino. Al momento, una delle ipotesi al vaglio è quella del delitto non organizzato. Ma non si esclude nessuna pista. Nel frattempo continuano le analisi e ieri le indagini si sono rivolte anche al web (leggi la notizia).

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017