Excite

'Inuk', il nostro antenato vissuto circa 4mila anni fa in Groenlandia

E' stato battezzato Inuk il nostro antenato preistorico vissuto circa 4mila anni fa in Groenlandia il cui aspetto e patrimonio genetico sono stati ricostruiti e codificati grazie a fossili di frammenti ossei e una ciocca di capelli conservati nei ghiacci perenni. A studiare i resti di questo nostro antenato un gruppo internazionale di scienziati, guidati dai danesi Eske Willerslev e Morten Rasmussen.

Come si legge su Il Corriere della Sera, i resti di Inuk erano stati ritrovati nel 1986 sull'isola di Qeqertasussuk, al largo delle coste occidentali della Groenlandia; qui l'uomo era morto in giovane età. Fino ad oggi i suoi resti sono stati conservati presso il Museo Nazionale di Danimarca.

Gli scienziati, ricostruendo il genoma a partire dagli antichi resti, sono riusciti a scoprire numerosi dettagli della vita e dell'identità di Inuk. A quanto pare l'uomo apparteneva alla cultura Saqqaq, discendente dalle popolazioni migrate dalla Siberia oltre 5mila anni fa e la prima ad aver abitato le terre della Groenlandia.

Secondo quanto emerso dall'analisi genetica Inuk aveva la carnagione scura, occhi e capelli castani. Mangiava uccelli marini e carne di foca. Il suo gruppo sanguigno era A+ e sia il fisico che il metabolismo si erano adattati alla vita nel clima artico.

Foto: irishtimes.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017