Excite

Io non ridevo: gli aquilani protestano e la Littizzetto li supporta

Mentre l'affaire Bertolaso-appalti si complica tra dichiarazioni e smentite di vario tipo, gli abitanti dell'Aquila durante questo settimana hanno manifestato a seguito della pubblicazione delle intercettazioni.

Gli aquilani hanno forzato un blocco imposto dalle forze dell'ordine pur di entrare a Piazza Palazzo, zona della città interdetta, e con addosso cartelli con su scritto Io non ridevo e Riprendiamoci la nostra città.

Lo scopo era per alcuni manifestare contro lo squallore e l'insensibilità dimostrate da chi ha lucrato sulla tragedia e per altri manifestare a sostegno di Guido Bertolaso e della Protezione Civile che hanno fatto molto per aiutare la popolazione.

La popolazione aquilana, evidentemente esasperata dalla situazione e dalle novità emerse dalle intercettazioni, ha cercato dunque di dare un segnale forte a quella politica che solo lo scorso luglio, durante i lavori del G8, faceva credere che tutto si era risolto per il meglio.

A conclusione della manifestazione ogni persona ha preso una pietra dalle macerie del terremoto dell'aprile 2009.

Ieri sera a rafforzare la tesi dei manifestanti imbufaliti anche l'arringa di Luciana Littizzetto che durante Che tempo che fa di Fabio Fazio ha augurato ai due intercettati mentre ridevano 'che tutto quello che toccate possa diventare merda'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017