Excite

Isis, attentato in Yemen: ucciso governatore di Aden

  • Getty Images
L'Isis colpisce ancora, in un altro attentato, lontano dall'Occidente, che ha preso di mira le autorità politiche dello Yemen. Il gruppo terroristico ha infatti rivendicato l'attacco in cui è stato ucciso Jaafar Mohammed Saad, governatore di Aden, città meridionale dove è rifugiato il governo riconosciuto in ambito internazionale dopo l'inizio della guerra civile che sta flagellando il Paese.

Leggi anche l'ostaggio Luke Somers ucciso da Al Qaeda in Yemen

Il bilancio è stato di sette morti: oltre al governatore di Aden sono rimaste uccise anche le sei guardie del corpo. L'attacco è stato portato a termine con il lancio di una granata, nel quartiere residenziale di Tawahi, sull'auto che ospitava a bordo l'esponente politico, vicino al presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi. La modalità dell'attentato è stata praticamente uguale a quella che ha colpito il presidente della Corte d’appello per la sicurezza dello Stato, Mohsen Eluan, deceduto insieme a una guardia del corpo. Insomma le autorità politiche dello Yemen sono finite nel mirino dell'Isis e delle organizzazioni che gravitano intorno a esso.

A seguire il video con le immagini del mezzo in fiamme

Lo Yemen è da mesi attraversato da una violenta guerra civile che contrappone varie fazioni, i ribelli sciiti Houthi (provenienti dalle regioni settentrionali), sostenuti dall'Iran, il governo centrale sunnita, appoggiato dall'Arabia Saudita, e varie sigle islamiste, da Al Qaeda all'Isis che hanno assunto il controllo di alcune città al sud del Paese. Il presidente Abd-Rabbu Mansour Hadi è attualmente ad Aden, perché ha dovuto la capitale Sanaa conquistata dagli Houthi lo scorso anno. E, nonostante l'impegno dell'aviazione saudita, l'esercito yemenita non è riuscita a riportare vittorie importanti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019