Excite

Isis, nuovo video dell'ostaggio John Cantlie: sta bene, ma fa il reporter per i terroristi a Kobane

L'Isis, la formazione terroristica che si è fatta strada negli ultimi mesi ha suon di conquiste militari e decapitazioni, ha pubblicato un nuovo video dell'ostaggio inglese John Cantlie, che pare in buone condizioni di salute ma si ritrova a dover annunciare la "vittoria vicina" degli jihadisti a Kobane, la città siriana al confine con la Turchia e popolata per la maggior parte da curdi, che stanno resistendo da diverse settimane ai guerriglieri del Califfato di Al Baghdadi.

Nel filmato, che si apre con le immagini aeree di Kobane effettuate da un drone, il fotoreporter britannico, catturato l'anno scorso mentre lavorava in Siria, racconta la versione del gruppo islamista sulla presa della città della regione nota anche come Rojava, una battaglia che secondo l'Osservatorio siriano dei diritti umani ha provocato già più di 800 morti, di cui 481 jihadisti, 302 combattenti curdi e 21 civili.

Isis, cos'è lo Stato Islamico che controlla gran parte della Siria e dell'Iraq

La verità dell'Isis sarebbe, in sostanza, la vicina capitolazione della resistenza curda; mentre sarebbero da denunciare, secondo la spiegazione di un Cantlie visibilmente forzato nei suoi atteggiamenti, le presunte ritirate degli jihadisti dalla zona di guerra. La città, protetta soprattutto dai combattenti del PKK, "ora è in realtà controllata interamente dallo Stato Islamico", dice Cantlie, che appare in video con una barba cresciuta. Le riprese, stando ad alcune dichiarazioni del Segretario di Stato Usa John Kerry fatte dallo stesso reporter improvvisato dell'Isis, sarebbero da datare a dopo il 20 ottobre.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017