Excite

Isole Salomone tsunami: 5 morti e villaggi distrutti. Allerta sulle coste del Giappone

  • tg24.sky.it

Almeno 5 morti e molti villaggi distrutti: è questo il bilancio provvisorio della violenta scossa di magnitudo 8 registrata nell'Oceano Pacifico, al largo delle isole Santa Cruz, nell'arcipelago delle Isole Salomone. Il sisma, secondo le rilavazioni servizio geologico degli Stati Uniti, ha avuto l'epicentro a 5,8 km di profondità ad ovest dell'isola di Nendo ed ha generato un'onda anomala di entità modesta che si è riversata sulle coste: l'allerta tsunami ha messo in allarme tutta la zona del sud del Pacifico per diverse ore.

La violenta scossa di terremoto si è verificata alle 12:12 ora locale (poco dopo le due di notte in Italia) a nordest dell’Australia, nella zona tra le Isole Salomone e le Vanuatu. Alla prima forte scossa ne è seguita una seconda di assestamento di magnitudo 6,4 gradi. Lo tsunami che ne è seguito, di soli 0,9 metri d'altezza, ha provocato la morte di 4 anziani (tre donne e un uomo) e di un bambino, oltre ad una decina di feriti, tutti nelle Isole Salomone. Almeno tre villaggi sono andati quasi completamente distrutti.

Secondo le prime informazioni riferite da operatori sanitari dell'ospedale di Lata, a Ndende nell'isola principale di Santa Cruz, interi villaggi costieri ad ovest e a sud di Lata sono stati distrutti dallo tsunami. L'onda anomala ha colpito in particolare la provincia di Temotu, ma anche Vanuatu e la Nuova Caledonia hanno registrato un innalzamento del livello del mare. Nelle Isole Fiji sono scattate le sirene d'allarme, molte persone si sono riversate in strada per sfuggire all'onda anomala.

L'allarme tsunami, attivato nel Pacifico alle 4.45 ora italiane per gran parte dei territori tra Papua Nuova Guinea e Isole Hawaii, è rientrato dopo qualche ora, anche resta alta l'allerta per il Giappone, dove l'arrivo dello tsunami generato dal sisma delle Isole Salomone è previsto tra le 16.40 locali (le ore 8.40 in Italia) e le 17.00 (le 9.00) sulle coste orientali. Gli esperti si attendono un'onda di circa mezzo metro.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017