Excite

Iss, si fa reale il rischio di perderla

  • LaPresse

Dopo l'incidente al Progress avvenuto la settimana scorsa, l'agenzia spaziale russa Roskosmos ha deciso di non procedere al lancio del prossimo equipaggio previsto il 22 settembre e così la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) potrebbe rimanere deserta, senza equipaggio a bordo.

L'agenzia di stampa Interfax ha riferito che, secondo un funzionario, l'agenzia spaziale Roskosmos potrebbe considerare l'ipotesi di lasciare senza equipaggio la Iss nel caso in cui nessun membro dovesse raggiungerla prima di fine novembre. In conferenza stampa il responsabile del programma Iss, Michael Suffredini, ha fatto sapere che nonostante la Stazione possa in teoria essere mantenuta in funzione per via remota a tempo indefinito, la mancanza di equipaggio potrebbe portare alla sua perdita. I centri di controllo terrestri di Houston e Kalingrad sono in grado di gestire la Stazione, ma se si dovesse verificare un problema che richiede l'intervento umano, allora non si potrebbe fare nulla.

Secondo la Nasa esiste una possibilità su dieci di perdere l'Iss entro sei mesi senza un equipaggio a bordo in grado di affrontare un problema potenzialmente critico, e una su due entro un anno. Al momento a bordo della Stazione ci sono sei astronauti, tre dei quali dovrebbero ritornare sulla Terra il prossimo 8 settembre e il resto il 16 novembre.

Se i problemi ai vettori russi utilizzati per il lancio delle capsule Soyuz e delle navette di rifornimento Progress non saranno risolti, l'Iss potrebbe essere sgomberata e rimanere senza equipaggio. Dopo la fine del programma shuttle, i razzi russi sono i soli in grado di raggiungere la Stazione.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017