Excite

Jean Béliveau e il suo giro del mondo a piedi in 11 anni

  • LaPresse

Per Jean Béliveau, 56 anni canadese, è arrivato il momento di tornare a casa. Quest'uomo è partito ben 11 anni fa con un obiettivo: fare il giro del mondo a piedi. E ce l'ha fatta. Un'avventura davvero incredibile e per portarla a termine Béliveau ha consumato 54 paia di scarpe.

Durante il suo viaggio, che ha avuto inizio il 18 agosto del 2000, il canadese ha attraversato Usa, America Latina, Messico, Europa, Africa e Asia. A quanto pare l'uomo ha iniziato la sua impresa dopo che la sua azienda di neon è fallita. La necessità di superare una sorta di depressione, di crisi di mezza età, l'ha spinto ad intraprendere l'incredibile viaggio. Il suo ritorno a casa, a Montreal, è avvenuto domenica scorsa.

Ora l'intenzione di Béliveau è quella di adoperarsi per la pace. Con il suo viaggio il canadese ha voluto sollecitare tutti a vivere in pace e lottare per essa, nonostante le diversità. Il suo obiettivo principale è sempre stato un progetto di pace in favore dei bambini. Dopo 11 anni di viaggio Béliveau non sembra affatto stanco e ha mostrato il suo desiderio di non fermarsi mai. Per molti Béliveau è il nuovo Forrest Gump, altri lo hanno paragonato a Jack Kerouac. L'impresa è valsa a Béliveau il riconoscimento dell'Unesco, che ha inserito la sua impresa nel progetto per la pace e la non violenza a favore dei bambini.

In questi 11 anni Jean Béliveau ha macinato 75mila chilometri ed attraversato 64 Paesi. Con sé il canadese ha portato una carrozzina a tre ruote, una sorta di 'casa-valigia' che non lo ha mai abbandonato.

Nel corso del suo viaggio Béliveau ha provato esperienze di ogni tipo. E' stato ad esempio scortato da soldati armati nelle Filippine ed aggredito da due giovani ubriachi in Sudafrica dove, per dormire al caldo, ha trascorso una notte in carcere e la mattina seguente, poiché la guardia che lo aveva accolto si era scordata di avvertire il collega del turno successivo, non lo volevano più far uscire. La moglie, che lo ha incoraggiato, ha sempre raggiunto Béliveau, ovunque si trovasse, per trascorrere il Natale insieme. La moglie ha anche creato un sito (www.wwwalk.org) per descrivere il lungo viaggio del marito. Fra qualche mese probabilmente questa incredibile avventura diventerà un libro.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017