Excite

La donna sfigurata scatto dell'anno per World Press Photo

In alcuni Paesi le donne che si ribellano - o meglio, difendono - dalla violenza, sono condannate all'amputazione di parti del corpo. E' anche per la forza di questa denuncia che Jodi Bieber ha vinto la 54esima edizione del World Press Photo con una foto già copertina del 'Time' che ritrae Aisha Bibi. E' suo il volto sfigurato del ritratto in questione: 18 anni, la ragazza viene dalla provincia di Oruzgan in Afghanistan. Qui è stata condannata dai talebani all'amputazione del naso e dell'orecchio per essere fuggita alle violenze del marito sotto il tetto coniugal. Salvata da operatori umanitari insieme alle forze armate americane, adesso vive negli Stati Uniti. La fotografa sudafricana autrice della foto è già stata vincitrice di otto premi nell'ambito di quello che è a tutti gli effetti il più grande concorso di fotogiornalismo internazionale.

Ruth Eichhorn, uno dei membri della giuria, ha piegato alcune delle motivazioni che hanno portato alla vittoria: 'E' un'immagine incredibilmente forte. E comunica un messaggio enormemente potente al mondo: circa il 50 per cento della popolazione sono donne, molte delle quali vivono ancora in condizioni miserabili, vittime della violenza. E' forte, perché la donna sembra dignitosa, iconica'.

Sul significato ampio dello scatto aggiunge un altro giudice, Vince Aletti: 'Terrificante, diverso e spaventoso. Non parla solo di questa donna, ma rimanda alla condizione delle donne nel mondo'. D'accordo anche il giurato Aidan Sullivan, per cui la foto costringe lo spettatore a porsi delle domande su quanto sta succedendo nel mondo e questo è anche l'obiettivo del concorso, ovvero 'portare all’attenzione di un pubblico più vasto immagini che lancino un messaggio forte'.

E se l'anno scorso con lo scatto sui tetti di Teheran aveva vinto il riconoscimento Pietro Masturzo - che se lo era aggiudicato il primo premio del World Press Photo nel 2010 - anche quest'anno i fotografi italiani hanno conquistato consensi: tra i vincitori Riccardo Venturi, Davide Monteleone, Daniele Tamagni, Stefano Unterthiner.

(Foto da sito ufficiale)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017