Excite

Jolly Nero: la scheda tecnica della nave dell'incidente a Genova

  • messinaline.it

La Jolly Nero, la nave che ieri sera dopo le 23 ha urtato un molo del porto di Genova, abbattendo una torre e causando morti e feriti, è un Con-Ro Container, ovvero un'imbarcazione ibrida che può trasportare container e gommato caricato in modo autonomo, senza ausilio di mezzi meccanici esterni. Lunga 293,26 metri e larga 30,50, la Jolly Nero ha una stazza lorda di 40.594 tonnellate e netta di 17.083 e motori da 1 x 31.800 BMP, per una velocità di crociera di 18 nodi.

Genova, nave Jolly Nero contro molo Giano: 3 morti e 6 dispersi

Per quanto riguarda invece il peso massimo trasportabile, la nave ha una capacità di 30.217 DWT (Tonnellaggio di Portata Lorda), ovvero le "tonnellate metriche di tutto il carico mobile che la nave può trasportare in condizioni di sicurezza e a pieno carico", e può stivare fino a 1.450 container TEU, cioè container che rispettano le misure standard ISO.

Incidente nave al porto di Genova, le foto dal molo Giano

La Jolly Nero batte bandiera italiana e fa parte della flotta della compagnia Ignazio Messina & C., con headquarter a Genova, che da 90 anni effettua trasporti marittimi "tra il Sud Europa ed i principali paesi del bacino del Mediterraneo, Africa, Medio Oriente e sub-Continente Indiano". La società oltre al cargo che ieri sera ha impattato su uno dei moli di Genova possiede altre 13 navi di proprietà (tutte del tipo Con-Ro Container), più alcune altre a noleggio.

Secondo le prime informazioni diffuse dalla Ignazio Messina & C., la Jolly Nero era diretta a Napoli e poi avrebbe fatto scalo a Port Said, Aqaba, Jeddah, Abu Dhabi, Gibuti, Suez, Misurata, Castellon. Mistero invece sulle cause dell'incidente, ma secondo alcune indiscrezioni potrebbe essere stato causato da una manovra sbagliata, dovuta a un malfunzionamento dei motori.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017