Excite

Cassinetta di Lugagnano, si cerca il killer dei gattini

A Cassinetta di Lugagnano, un piccolo paese in provincia di Milano, si aggira da tempo un serial killer di poveri ed indifesi cuccioli di gatto. Sono già quasi 120 i mici di una colonia che sono stati uccisi in modo macabro. Adesso l'Aidaa, Associazione italiana per la difesa degli animali e dell'ambiente, ha deciso di mettere una taglia di 6mila euro su quello che è stato definito il killer dei gatti.

Da tempo a Cassinetta di Lugagnano si ripete lo stesso rituale. I gattini vengono tolti alla mamma, inseriti in una scatola di scarpe, che viene poi infilata in un sacchetto e lasciata sempre davanti allo stesso cancello. Nella maggior parte dei casi i mici muoiono soffocati o in modo naturale perché tolti troppo presto alla madre.

Il presidente nazionale di Aidaa, Lorenzo Croce, ha spiegato: 'Già da diversi mesi stiamo seguendo la situazione della colonia felina in questione ma adesso, dopo il ritrovamento di una cucciolata di tre micini di poco più di una settimana, fortunatamente vivi ma in condizioni pietose lasciati ancora nel sacchetto di plastica davanti al solito cancello, abbiamo deciso di accelerare i tempi di intervento'.

Croce ha detto: 'Se da una parte chiediamo all'Asl e al sindaco di provvedere alla sterilizzazione di tutte le femmine della colonia, di cui siamo pronti ad assumerci la responsabilità, dall'altra parte invitiamo tutti i cittadini della zona e chi è a conoscenza di informazioni certe sul serial killer a fornircele e a fornirle ai carabinieri. Noi come Aidaa mettiamo a disposizione una taglia a favore di chi ci fornirà informazioni che possano portare all'esatta individuazione del o dei responsabili di questo massacro che si ripete nel tempo e che deve essere fermato'.

Chi sia l'artefice di questo massacro non si sa. Così come non si conosce il motivo che spinge il killer a compiere questo macabro rituale. Il presidente nazionale di Aidaa ha spiegato: 'Probabilmente la persona o le persone che compiono questi atti lanciano un messaggio quasi a voler significare che loro stessi si sentono abbandonati ed hanno bisogno di aiuto, ma questo non deve avvenire a scapito di centinaia di micini morti per mano di un serial killer quasi sicuramente squilibrato'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017