Excite

Long Island, ecco il killer che non commette errori

A Long Island, località vicina a New York, si aggira un killer che fino ad oggi ha ucciso nove giovani donne senza commettere alcun errore. A quanto pare si tratta di un assassino seriale che ha iniziato ad uccidere nel 2007. Risale a quell'anno, infatti, la scomparsa di una delle vittime identificate. I primi corpi, però, sono stati trovati solo lo scorso dicembre ed è da quel momento che ci si è messi sulle tracce di questo killer.

Un assassino davvero particolare, che preoccupa non poco la polizia, dal momento che sembra conoscere con esattezza la metodologia e le tecniche delle indagini. A quanto pare questo serial killer non commette errori e non lascia tracce immediatamente evidenti. Uno degli investigatori, parlando alla Abc, ha addirittura ipotizzato che possa trattarsi di un poliziotto o di un ex poliziotto. Secondo quanto riscontrato, il killer segue una precisa tecnica. Attira la vittima, la uccide in un luogo e poi porta il suo corpo da un'altra parte, prestando scrupolosa attenzione ad ogni dettaglio.

Se i primi corpi delle vittime sono stati trovati lo scorso dicembre, le indagini sono partite qualche tempo prima. Per l'esattezza il primo maggio del 2010, in seguito alla denuncia della scomparsa di una prostituta di 24 anni, Shannan Gilbert. La polizia della Contea di Suffolk ha cominciato ad indagare sulla sua sparizione e, a dicembre, ha scoperto i corpi di quattro donne. Le vittime sono state poi identificate come prostitute e, proprio come la Gilbert, erano solite mettere annunci sul sito Craiglist. I resti di altri quattro cadaveri sono stati trovati appena una settimana fa e lunedì sera è stato fatto l'ultimo ritrovamento.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017