Excite

La Kellogg's e i cereali che immunizzano. Arrivano le accuse di pubblicità ingannevole

La multinazionale dei corn flakes, Kellogg's, è finita nel mirino delle associazioni dei consumatori americani per aver cambiato il packaging dei Cocoa Krispies, i prediletti dai bambini. Sulla scatola dei cereali al cioccolato dallo scorso maggio si legge: "Adesso aiuta a rafforzare l'immunità dei tuoi figli". Il sospetto è che gli esperti di marketing della Kellogg's abbiano deciso di cavalcare il panico per l'influenza A H1N1, che negli Usa ha causato circa 4.200 morti, e dare ai cereali proprietà inesistenti.

Contro la Kellogg's hanno così deciso di muoversi le associazioni dei consumatori e l'ufficio legale della città di San Francisco che hanno accusato l'azienda di fare pubblicità ingannevole. Come reso noto da Usa Today, la scorsa settimana da San Francisco è partita una lettera indirizzata alla Kellogg's e alla Food and Drug Administration in cui si chiede alla multinazionale di dimostrare quanto affermato sulla scatola dei Cocoa Krispies.

Il procuratore di San Francisco, Dennis Herrera, ha detto: "Sono preoccupato per l'utilizzo di uno slogan che parla di immunità per pubblicizzare un prodotto carico di zucchero e cioccolato come i Cocoa Krispies. Il messaggio è fuorviante e ingannevole per i genitori". Non si è fatta attendere la risposta della Kellogg's secondo la quale le critiche sono sbagliate in quanto lo sviluppo della linea è iniziato oltre un anno fa e il lancio è avvenuto nel maggio del 2009.

La portavoce dell'azienda Susanne Norwitz ha affermato: "La campagna non è stata creata per capitalizzare l'allarme del virus H1N1. La Kellogg's ha sviluppato questo prodotto in risposta ai consumatori che chiedono una migliore nutrizione". La Norwitz ha poi aggiunto: "Poiché gli studi hanno mostrato che le vitamine antiossidanti A, C ed E svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario, abbiamo aumentato la presenza di queste vitamine nella nuova linea dal 10 al 25 per cento del valore giornaliero".

Ma i nutrizionisti non sembrano essere d'accordo. Usa Today ha riportato quanto affermato da Marion Nestle, docente di nutrizione all'Università di New York. "L'idea che mangiando i Cocoa Krispies eviterà ai bambini di ammalarsi non ha senso - ha detto Nestle - Di certo questi nutrienti sono coinvolti nel sistema immunitario, ma non c'è nutriente che non sia coinvolto nel sistema immunitario".

Foto: usatoday.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016