Excite

La 'lente a contatto bionica' che promette di ridare la vista ai non vedenti

Una 'lente a contatto bionica' promette di ridare la vista ai non vedenti. La speciale lente è stata presentata al nono Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana. Ma come fa questa lente a far riacquistare la vista a chi è cieco? Lo ha spiegato il presidente dell'Accademia Italiana Oftalmologia Legale Duilio Siravo.

Su questa speciale lente è applicato un microchip che funziona come una telecamera, in grado di trasmettere il segnale ad un sistema wireless applicato nelle vie retrocorticali. In poche parole, la lente viene inserita in un occhio solo, bypassa il bulbo oculare, e manda i segnali direttamente sul nervo ottico o nelle aree cerebrali deputate all'elaborazione.

Finora il sistema è stato sperimentato con successo solo su animali da laboratorio. Adesso è in via di preparazione una proposta per chiedere al Ministero della Salute la sperimentazione umana in Italia. Attualmente gli atenei candidati all'eventuale sperimentazione sono l'Alma Mater di Bologna e la Seconda Università degli studi di Napoli.

Il dottor Siravo ha spiegato: 'Una volta realizzata la sperimentazione la lente a contatto bionica potrebbe essere pronta in pochi anni per i pazienti che presentano alterazioni retiniche o traumatiche'.

La lente a contatto bionica è stata sviluppata dalla University of Washington ed è attualmente sperimentata in Italia dalle equipe del professor Duilio Siravo della Seconda Università di Napoli e del professor Sergio Scalinci Zaccaria del Centro per l'ipovisione dell'Università di Bologna.

Foto: wikipedia.org

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017