Excite

La ragazza con la fobìa del bagno: "Lo scarico mi mette i brividi"

  • Youtube

Di tutte le fobìe fuori dal comune, questa è certamente la più improbabile: Ney Decino, vent'anni, è letteralmente terrorizzata dal bagno. Sembra assurdo, ma questa ragazza inglese non riece a tirare lo scarico perchè soffre di un'inspiegabile paura nei confronti del getto d'acqua nel wc che teme possa inghiottirla. Tanto da indurla, ogni volta che va in bagno, a chiedere ad uno dei membri della famiglia di tirare lo scarico per lei.

La fobia del wc nata da un film: guarda il video

Una fobìa tanto surreale quanto concreta, che le impedisce, ad esemmpio, di andare nei bagni pubblici quando si trova fuori casa e che da ragazzina la costringeva a farsi la pipì addosso pur di non utilizzare la toilette della scuola. Perchè questa paura assurda dura da anni e la costringe addirittura a non spostarsi troppo per lavoro, in modo da precipitarsi in casa sua ogni volta che ne ha bisogno.

Insomma, una vita d'inferno, come ha raccontato la ragazza al Sun: "Il rumore dell'acqua mi dà i brividi lungo la schiena - spiega Ney - Una volta che ho tirato lo sciaquone, sentire e guardare l'acqua che scende mi terrorizza". Così ogni volta la ragazza scappa fuori dalla stanza, a meno che non ci sia qualcuno con lei, e non ci ritorna per molto tempo, visto che non sopporta nemmeno il rumore dello scarico che si riempie d'acqua.

Ney ha spiegato come questa stranissima fobìa sia nata quando aveva solo 11 anni dopo aver visto un film famosissimo , una specie di cult degli anni '90: a terrorizzare la ragazza è stata una scena di Senti chi parla 2, il sequel della pellicola con John Travolta e Kristie Alley, in cui ad un certo punto appare un water parlante, con tanto di oggi grandi, zanne affilate e una voce inquetante. Un'immagine che da allora ha ossessionato Ney e ha condizionato la sua infanzia, ma anche la sua vita di giovane donna e mamma.

Ancora oggi infatti, Nay spiega di non riuscire ad utilizzare normalmente la toilette: "Quando esco con gli amici in discoteca, chiedo a qualcuno di venire in bagno con me. Quei gabinetti tutti in fila sono un incubo. È per questo che uso un bagno pubblico solo in caso di emergenza assoluta". E la situazione è perfino peggiorata quando Ney è rimasta incinta della piccola Kaydee, nata nove mesi fa: durante la gravidanza, infatti, la necessità di andare in bagno è diventata più frequente e non ha fatto altro che accrescere la sua fobia.

Eppure quella di Ney non è una semplice ossessione irrazionale: secondo un istituto inglese, la Società Nazionale Fobìa, nel Regno Unito sarebbero circa 4 milioni i soggetti affetti dalla paura di utilizzare la toilette, tanto da condizionare fortemente le loro vite rinunciando ad uscire o a lavorare pur di non ritrovarsi con la necessità di usare bagni pubblici. Un disturbo dalle molteplici sfaccettature, che rigrada la paure delle malattie ma anche quela degli spazi angusti, oppure, come nel caso di Ney, un trauma infantile mai superato.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017