Excite

La solitudine trasforma la mente

La solitudine trasforma la mente, spegne il divertimento, rendendo asociali. A rivelarlo è uno studio dell’Università di Chicago (Usa), che ha indagato nella mente di un gruppo 23 giovani donne.

I ricercatori, guidati da John Cacioppo, hanno dimostrato, grazie alla risonanza magnetica funzionale che una zona del cervello, chiamata nucleo ventrale striato (è un’area che ha a che fare con la ricompensa: entra in funzione quando una persona riceve cibo o soldi o gratificazioni sociali o prova sentimenti di amore verso gli altri) si attiva meno nelle persone sole, rispetto a chi non lo è, quando vengono mostrate immagini di altre persone in situazioni felici.

"A causa dei loro sentimenti di isolamento sociale, le persone solitarie possono essere inclini a trovare un relativo conforto in attività non sociali", dice Cacioppo "la solitudine" spiega il ricercatore "potrebbe nascere proprio da una ridotta attività dello striato in risposta agli stimoli di ricompensa: lo striato cioè diventerebbe meno sensibile a quegli stimoli che dovrebbero suscitare un certo senso di gratificazione"

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016