Excite

La strana coppia: Toscani e Cecchini insieme per provocazione

"Un’azione geniale la colorazione della fontana di Trevi. Mi piacerebbe essere l’autore del fatto. Chi ha fatto quel gesto è un genio, ma non sono stato io". Così Graziano Cecchini, il pittore accusato di essere l'autore della colorazione dell'acqua della fontana di Trevi, aveva definito il gesto del vandalo/artista che è ancora ignoto.

E forse per emulare cotanta genialità o per ribadire tutta la sua stima all'autore della protesta simbolica, Cecchini ha deciso di riprodurre, seppur in piccolo, la stessa scena che aveva come protagonista la fontana più famosa d'Italia.

Il pittore neofuturista, infatti, si è immerso in una vasca da bagno del "Residence San Rossore", in Toscana, piena di liquido rosso e con l'aiuto del fotografo Oliviero Toscani, che fin dall'inizio gli aveva offerto tutta la sua solidarietà, si è fatto fotografare. Ecco le immagini della performance.

Il regista e presidene del Residence, Salvatore Ciulla, ha commentato l’iniziativa: "Ho ospitato volentieri Olivierio Toscani, che ha chiamato Cecchini per questa performance, perché l’azione di colorare la fontana di Trevi, è stato un gesto dal valore simbolico".

Per Oliviero Toscani, il mago delle campagne-choc (ricordiamo di recente quella che ha fatto discutere, "Anorexia"), non ci sono dubbi: è Cecchini l'autore della colorazione della fontana e si è mostrato disponibile ad appoggiarlo in tutte le altre "performance provocatorie".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016