Excite

La vicenda di Stefano Gugliotta diventa un caso e arriva a 'Chi l'ha visto'

Di Stefano Gugliotta, il 25enne arrestato mercoledì scorso nel quartiere Flaminio dopo la finale di Coppa Italia tra Roma e Inter, ne ha parlato anche la trasmissione di Raitre 'Chi l'ha visto'. Durante la trasmissione è stato mostrato un altro video dove si vede un giovane investito da un'auto con un lampeggiante e un operatore della Rai colpito con un pugno. Presenti in studio i genitori di Stefano Gugliotta.

Il video che testimonia l'aggressione a Gugliotta

Il video dell'aggressione a un altro giovane

I filmati girati da alcuni testimoni, ora in mano ai magistrati della Procura di Roma, mostrano alcuni poliziotti mentre si scagliano contro Stefano Gugliotta. Adesso bisogna capire il perché di tanta violenza. Mentre il ragazzo è ancora nel carcere di Regina Coeli, la Procura sta cercando di identificare gli agenti di polizia responsabili dell'aggressione che, a quanto pare, avrebbero scambiato il giovane per un tifoso violento.

Nel frattempo l'avvocato di Stefano Gugliotta ha presentato istanza di scarcerazione alla procura, elencando i nomi di 14 persone pronte a testimoniare che il ragazzo è stato picchiato e fermato senza alcun motivo. Il legale ha anche chiesto che i pm aprano un'indagine formale sul caso. Ieri una delegazione di radicali ha fatto visita al giovane nell'infermeria di Regina Coeli. I radicali hanno fatto sapere che nell'infermeria del carcere è ricoverato anche un altro arrestato, a quest'ultimo è stato diagnosticato un trauma cranico e la rottura dell'ottava vertebra dorsale dopo l'impatto con un'auto della polizia.

Dopo aver visionato le immagini diffuse dalle emittenti televisive, il capo della polizia, Antonio Manganelli, ha disposto 'una rigorosa attività ispettiva' per verificare la correttezza dell'operato delle forze di polizia nel corso degli incidenti provocati a Roma al termine della partita Inter-Roma. Una nota del dipartimento di Pubblica sicurezza ha sottolineato che dalle immagini in questione 'emerge l'esigenza di verificare con immediatezza la correttezza dell'operato delle forze di Polizia'. Il pubblico ministero Francesco Polino sta esaminando le immagini incriminate. Al magistrato spetta il compito di identificare gli agenti che compaiono nel video e sentirli.

Al senatore dell'Ivd Stefano Pedica, che ieri è andato a trovarlo in carcere, Stefano Gugliotta ha detto: 'Ho sbagliato: non portavo il casco. Il pub era lì vicino e pensavo che non ci avrei messo tanto: pagherò la multa. Ma c'era davvero bisogno di picchiarmi? Con lo stadio non c'entro, non c'ero nemmeno andato. Ho cenato a casa con i miei genitori e sono uscito all'inizio del secondo tempo per festeggiare il compleanno di mio cugino. Loro, i poliziotti, non mi hanno chiesto nemmeno i documenti'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017