Excite

L'Aquila, nella notte tre nuove scosse

La terra torna a tremare a L'Aquila e tra la gente torna la paura. Nella notte, tra L'Aquila e Rieti, sono state registrate tre scosse sismiche, di cui la più forte si è verificata alle ore 01.50. L'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha effettuato i rilievi dai quali è emerso che i Comuni prossimi all'epicentro sono stati Borbona e Porta nel reatino, Cagnano Amiterno e Montereale nell'aquilano.

Alle 01.02 è stata registrata la prima scossa, di magnitudo 2.2, tra Borbona e Cittareale nel reatino, Cagnano Amiterno e Montereale nell'aquilano. Poi c'è stata la scossa delle 01.50, di magnitudo 2.8, e infine quella delle 03.19 di magnitudo 2.1. In seguito alle scosse molti cittadini, anche a L'Aquila, hanno preferito dormire nelle auto o sistemarsi sui divani posizionati sulla porta di uscita delle rispettive abitazioni.

Momenti di paura tra la popolazione della provincia di Rieti e della provincia de L'Aquila. A quanto pare le scosse non hanno provocato danni a cose o feriti, ma numerose sono state le chiamate ai Vigili del fuoco. Nella zona tra i Comuni di Borbona, Cittareale e Posta nel reatino e Cagnano Amiterno e Montereale nell'aquilano, ieri sono stati registrati quattro terremoti, il più forte di magnitudo 3.6.

E proprio nel pomeriggio di ieri si è svolta una riunione tecnica del Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico, allargato ai Sindaci dell'Alta Valle dell'Aterno, convocata dal prefetto, Giovanna Maria Iuarato. Nel corso della riunione gli amministratori hanno chiesto il monitoraggio continuo dello sciame sismico, ma anche la possibilità di installare di nuovo tendopoli.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017