Excite

L'Aquila, tre anni dopo il terremoto del 6 aprile

  • Infophoto

Il 6 aprile del 2009 alle ore 03.32 uno dei terremoti più forti mai registrati in Italia (6,3 di magnitudo), spazzava via la città abbruzzese de L'Aquila e altri 56 paesini circostanti, uccidendo 309 persone, ferendone oltre 2000 e provocando 10 miliardi di euro di danni. Secondo gli esperti quello de L'Aquila è stato il quinto sisma più distruttivo nel nostro paese in epoca contemporanea.

Questa notte, dopo tre anni dal sisma, i cittadini hanno rivissuto la tragedia con una cerimonia di commemorazione. Gli aquilani hanno ricordato i propri cari in un silenzio interroto da 309 rintocchi di campana in quello che rimane di piazza Duomo, nel centro distrutto della città. Il sisma ha apportato danni notevoli al patrimonio storico-artistico di cui era particolarmente ricca la città. Tutte le chiese, a partire dalle più importanti basiliche, sono definitivamente inagibili per le crepe insieme ai palazzi storici nel centro storico.

Alla fiaccolata organizzata stanotte hanno partecipato circa diecimila persone ed anche il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca, il sindaco de L'Aquila Massimo Cialente, e il commissario per la ricostruzione e presidente della Regione Gianni Chiodi. Barca, avvicinato dai giornalisti, ha ammesso: "Una tragedia che mi ha avvicinato all'Aquila tre anni fa; una causa 'sposata' allora, anche per questo sono qui". Alle 3.32 c'è stata la lettura dei nomi delle 309 vittime assieme a quelli delle due ragazze che persero la vita l'anno scorso al termine della seconda ricorrenza.

Oggi, a distanza di 3 anni, L'Aquila è ancora una città fantasma. Circa 22 mila persone sono ancora assistite e vivono in abitazioni di fortuna che non si possono chiamare case. Oltre 7 mila cittadini sono ospitati nei Map (Moduli abitativi provvisori), 573 nelle case in affitto concordato con la Protezione Civile, e altre 314 risiedono in albergo o nella Scuola sottufficiali delle Fiamme gialle di Coppito. 13mila cittadini che risiedono nelle 19 "New Town" costruite a tempo record lontano dalla città.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017