Excite

Latte nella Coca Cola e la reazione chimica è assurda

  • Youtube

La Coca Cola è stata soggetta negli ultimi anni ad esperimenti assurdi di vario genere, spesso in combinazione con alimenti ed oggetti. C'è chi ha provato ad infilare nella bottiglia della bibita gasata più famosa al mondo una Menthos (ottenendo un effetto geyser), chi un sasso (guardando scioglierlo nell'arco di qualche giorno).

Già, ma cosa succede se nella Coca Cola proviamo ad aggiungere un po' di latte? L'effetto che otteniamo è qualcosa di apparentemente clamoroso. Sì, perché il liquido diventa trasparente, con sul fondo un deposito di colore nero.

Bevi 10 lattine di Coca-Cola al giorno per un mese? Ecco cosa succede

Una reazione che può apparire del tutto bislacca ad un profano della chimica, ma che invece è normale. Insomma, nulla di trascendentale, come spiegato dal Cicap (Comitato Italiano di Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) in un articolo apparso sulla rivista Query.

In realtà, il comportamento della Coca Cola è del tutto 'comprensibile'. Come tutti gli alimenti ha un grado di acidità (acido fosforico), che causa la coagulazione delle proteine contenute nel latte.

Le proteine del latte, dette caseine, hanno una carica negativa in sospensione che in questo caso viene annullata. Esse finiscono per depositarsi sul fondo insieme al caramello (colorante della bibita) contenuto nella Coca Cola.

Proprio il fatto che la Coca Cola sia, a questo punto, priva del suo colorante (ricordiamo, ammassato sul fondo con le caseine) genera il suo pigmento quasi trasparente.

Coca Cola senza colorante e siero del latte trasformano il liquido presente nella bottiglia. E' un po' lo stesso procedimento con cui vengono prodotti i formaggi, quando, cioè, al latte viene aggiunto caglio o soluzioni acide).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017