Excite

L'autista Atac che fingeva malori per andare a cantare. Beccato da Facebook ora rischia grosso

  • Twitter

di Simone Rausi

Autista di giorno, cantante di notte. Nel tempo libero anche evasore fiscale, "truffatore" per lo Stato e, ogni tanto, pure "ladro di musica". Una serata da dimenticare quella di ieri per un'autista dell'Atac che, nel bel mezzo di una performance live, si è trovato davanti gli agenti della guardia di finanza e poco dopo anche i paramedici del 118 (un'accoppiata vincente).

Il finto account Twitter dell'Atac

L'autista in questione formalmente doveva essere a casa, sotto la coperte, a cibarsi per lo più di Tachipirina e invece era su un palco di un noto locale dei Castelli Romani che faceva lo splendido in un duetto con tanto di scenografia digitale dietro. La prassi era questa: l'uomo si dava malato, portava il certificato medico, e invece se ne andava a cantare nella Frascati by night.

Ma la regola insegna: se vuoi vivere una doppia vita assicurati di fare le cose per bene. E invece l'autista showman ci ha messo tutti i mezzi per farsi beccare. Mentre diceva ai colleghi e ai superiori di stare male, invitava tutti i conoscenti su Facebook alla magic night. Così, insospettiti da quei "Vi aspettiamo stasera", gli ispettori dell'Atac sono arrivati in fondo alla storia e ci hanno trovato un'attrezzatura acustica digitale da professionista e una carriera di duetti con la moglie bella che avviata. E il tutto mentre il signore doveva essere a bordo di un autobus.

Ma chi di certificato medico ferisce di ambulanza perisce. E così, quando il cantante si è visto davanti gli occhi i finanzieri, si è sentito male sul serio. Lui e la compagna non hanno retto alla fase "favorisca i documenti" e sono finiti sotto le cure del 118. Ora però il rischio è concreto e c'è poco da scherzare. L'uomo rischia infatti di venir condannato per truffa allo Stato, detenzione di file musicali scaricati illegalmente con conseguente violazione del diritto d'autore ed evasione fiscale per la mancata dichiarazione dei proventi delle serate musicali.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017