Excite

Le preghiere si modernizzano: da "Ave o Maria" a "Ti saluto, piena di grazia"

La Chiesa cattolica italiana ha aggiornato alcuni testi fra i più famosi e popolari. Il lavoro di traduzione che raccoglie le collaborazioni di ben 87 esperti biblisti, liturgisti e musicisti, che ora vedono la luce migliaia di cambiamenti, alcuni piccoli, altri più rilevanti, per rendere maggiormente comprensibili i testi delle letture durante la liturgia, curando il ritmo delle frasi e eliminando termini ormai arcaici, è stato presentato ieri alla stampa dal vescovo Giuseppe Betori segretario della Cei.

Potrà essere usato a partire dalla prima domenica di Avvento (2 dicembre) di quest'anno e diventerà obbligatorio dalla prima domenica di Avvento del 2010. Il frutto dell'aggiornamento cambia il "Lezionario della Chiesa Italiana", il libro nel quale sono raccolte le letture dalla Bibbia per messe, sacramenti e vita comunitaria della Chiesa.

Dunque il termine "mammona" del versetto di Luca, incomprensibile, viene cancellato per diventare "ricchezza", via "Ave Maria trasformata in "rallegrati o Maria", torna il "paraclito" al posto del "consolatore" per qualificare lo Spirito Santo, l’"orgia dei buontemponi" del libro di Amos diventa "orgia dei dissoluti".

Il "mormorio" del capitolo 19 del primo "Libro dei Re" diventa "il sussurro di una brezza leggera". I "cembali e i timpani diventano "cimbali e tamburelli". Il mandato missionario di Cristo "ammaestrate tutte le Nazioni" diventa "fate discepoli tutti i Popoli". "Non ci indurre in tentazione" diventa "non abbandonarci alla tentazione".

I cambiamenti", ha detto Betori, "sono diverse decine di migliaia, forse più di centomila, su indicazione di Benedetto XVI abbiamo deciso di rivedere tutto il testo biblico". Il gruppo di specialisti si è riunito dal 1988 al 2000, da allora ad oggi vi è stata la complessa supervisione dei vescovi. L'assemblea della Cei ha approvato il lavoro all'unanimità, con un solo voto contrario.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016