Excite

Le scimmie? Hanno senso per gli affari

Si chiamano Sandokan, Carlotta, Robot, Gal e Paprika. Sono cebi dai cornetti, scimmie grandi quanto un gatto diffuse nell'America del Sud, e per due anni hanno partecipato ad un esperimento volto a dimostrare quanto questa specie abbia fiuto per le scelte più vantaggiose.

Questa particolare specie è stata scelta per via di caratteristiche cognitive molto interessanti. I cebi sono in possesso di un cervello piuttosto grande rispetto a quanto atteso in base alle loro dimensioni.

Volevamo studiare la capacità di ragionamento simbolico in una specie evolutivamente distante dall'uomo” – spiega in un’intervista rilasciata a “Repubblica” Elsa Addessi, ricercatrice dell'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Cnr di Roma- “Un ragionamento di questo tipo è considerato prerogativa della specie umana, ma questo esperimento dimostra che non è esattamente così”.

Quando hanno scelto tra i cibi,ad esempio, hanno rivelato preferenze transitive” spiega ancora la ricercatrice “In altre parole, se un cebo preferiva un cereale glassato a un pezzo di parmigiano e un pezzo di parmigiano a un seme di girasole, preferiva anche il cereale glassato al seme di girasole”.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016