Excite

L'emiro blocca l'aereo, rissa sfiorata a Linate

Il British Airways delle 15.55 Milano-Londra pronto al decollo dalla pista di Linate. Tutto ok. Anzi no. Qualcosa non va.
Qualcuno bussa alla cabina del comandante: "Stop. Non si parte".

La richiesta arriva dallo sceicco del Qatar Bader Bin Khalifa Al-Thani al quale proprio non va giù il fatto che tre donne della sua famiglia siedano accanto ad altrettanti sconosciuti.

Tra caldo torrido, rabbia e impazienza la trattativa va avanti per due ore con l'aereo fermo lì dov'era. Con la polizia a tenere informata Questura e Prefettura sull'esito della negoziazione.
Intanto, i portelloni chiusi ed il ritardo che assume proporzioni abissali infuriano gli altri 117 a bordo.

Così tanto che quando lo sceicco ha riprovato a convincerli a spostarsi per favorirlo, gli hanno risposto di nuovo picche. Arrabbiati i passeggeri, furibondo il pilota: così quando Bader Bin Khalifa Al-Thani s'è arreso accettando la promiscuità logistica l'ha fatto scendere.

L'aereo della discordia si è alzato in volo con un ritardo di due ore, l’allegra famigliola, invece, dopo una giornata trascorsa all’insegna dello shopping è partita alla volta di Londra con un’Alitalia delle 19.40.

L'emissario del corpo diplomatico ha informato l'ambasciatore a Roma il quale s'è subito mosso per compiere accertamenti, accertamenti che non compirà la polizia di stanza a Linate, visto che la famiglia a Londra ci è comunque arrivata. The case is closed.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016