Excite

L'Islanda dice addio ai suoi tre McDonald's

L'Islanda è pronta a dire addio ai suoi tre McDonald's. La crisi finanziaria ha duramente colpito anche gli unici tre fast food del Paese, tutti situati nella capitale Reykjavik, che questo fine settimana chiuderanno. Il colosso lascia così la piccola isola del nord Europa.

Come sottolineato dal quotidiano Visir, il prossimo primo novembre i tre ristoranti McDonald's presenti in Islanda chiuderanno i battenti e al loro posto aprirà una catena islandese che servirà prodotti tipici locali. Secondo quanto riportato dal quotidiano, la decisione di abbandonare l'isola dipende dal fatto che tutti i prodotti usati da McDonald's devono essere importati e che il volume di affari si è drasticamente ridotto in seguito alla crisi economica e alla conseguente svalutazione della moneta locale, la corona.

All'Ap Magnus Ogmundsson, direttore generale di Lyst Hr, la società proprietaria del franchising dei McDonald's in Islanda, ha spiegato: "E' diventato troppo caro per noi a causa della situazione economica. I costi sono raddoppiati nel corso dell'ultimo anno per la caduta della corona islandese e per l'aumento dei dazi doganali". Secondo quanto affermato da Ogmundsson la Lyst Hr prevede di riaprire i tre ristoranti con un altro franchising, Metro, che utilizzerà prodotti locali e manterrà i 90 dipendenti attuali.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016