Lista Falciani, nuovi nomi tra sportivi ed imprenditori

Vengono allo scoperto nuovi nomi presenti nella cosiddetta Lista Falciani, l'elenco che contiene le identità di numerosi cittadini e società italiane il cui denaro è stato depositato all'estero sfuggendo così al Fisco. La lista prende il nome da Hervé Falciani, il 38enne responsabile informatico della sede di Ginevra della banca inglese Hsbc, scappato con l'elenco dei clienti facoltosi poi ceduto alle autorità francesi.

A quanto pare sarebbero ben 6.963 i nostri connazionali che hanno trasferito a Ginevra oltre 6 miliardi e 9 milioni di dollari. Adesso sono al lavoro la Procura e la Guardia di Finanza con il compito di ricostruire la movimentazione e verificare quanti abbiano scelto di usufruire dello scudo fiscale ed evitare così conseguenze penali.

I reati commessi dai nostri connazionali che hanno deciso di depositare il proprio denaro all'estero sarebbero molteplici, si va dall'omessa o infedele dichiarazione al riciclaggio. Secondo gli inquirenti dietro ad alcune identità potrebbero esserci prestanome o titolari di società incaricate di ripulire fondi provenienti da operazioni illecite. Tanto che una copia della lista è stata inviata alla Procura nazionale antimafia per stabilire eventuali collegamenti con organizzazioni criminali.

E tra i nomi noti, oltre a quello di Elisabetta Gregoraci, Valentino Garavani, Stefania e Amanda Sandrelli, chi figura? Si va dal fratello di Adriano Panatta, Claudio, anche lui tennista sebbene meno noto, all'imprenditore Eduardo Montefusco, grazie al quale la radio romana Rds è diventata una delle più ascoltate; da Claudio Cavazza, 77 anni, presidente dell'industria farmaceutica Sigma-Tau e vicepresidente di Farmindustria, a Giovanni Auletta Armenise, azionista della Banca Nazionale dell'Agricoltura. Coinvolti anche gli eredi dello stilista Egon Von Furstenberg, deceduto all'ospedale Spallanzani nel 2004. Nell'elenco figurano poi tanti proprietari di fabbriche del Comasco, della Brianza e della provincia di Varese.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014